Come uscire dal bullismo?

  • O. F.
  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
3 Mesi 5 Giorni fa #117 da O. F.
Risposta da O. F. al topic Come uscire dal bullismo?
Effettua il login per vedere le rispsoste

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Anonimi
  • Autore della discussione
  • Visitatori
  • Visitatori
3 Mesi 1 Settimana fa #116 da Anonimi
Come uscire dal bullismo? è stato creato da Anonimi
Buonasera, sono uno studente di giurisprudenza, iscritto al 5 anno, bravo e preparato. Ho ovviamente le mie difficoltà come ragazzo, ma tutto nella norma. Ho superato il bullismo subito alle medie e parzialmente al liceo, trasferendomi dalla mia città Xxx ed andando in una grande città a studiare. Adesso ho una bella ragazza e vivo la vita con pienezza. Quando torno a casa, a trovare la mia famiglia, ho sempre il cuore rotto, perché mi rendo sempre conto che questo è un posto dove ho sofferto, dove ho subito tanti insulti e mi sono sempre molto chiuso in me stesso senza mai riuscire a mostrarmi in generale per quello che ero. Avevo poca autostima con le ragazze, ma nonostante ciò ho avuto la forza di fare il passo di trasferirmi, perché ho sempre saputo che io ho valore e che sono meglio di tante altre persone. La vita me lo sta riconoscendo, al costo di mettere sudore e spaccarmi la schiena per quello che voglio raggiungere. Scrivo perché nell ultimo anno e mezzo sono caduto nei pensieri legati al bullismo subito, sto provando frustrazione e sofferenza e mi sto sforzando di trasformare queste energie negative in energie positive, cercando di avere meno rancori possibili verso le persone. La causa scatenante è stata che un ragazzo, che io conosco poco, mi ha scritto su Instagram il nomignolo con il quale io venni ripetutamente e per 5 anni chiamato, ovvero topo. Io al suo commento social non gli ho risposto, però, mi è rimasta una piena frustrazione nel volerlo quasi ammazzare oppure picchiare a sangue, cose che non farò perche non ho intenzione di fare nessun processo penale. A proposito di questo, volevo un consiglio.. Cosa devo fare? La mia è una città piccola e lo incontro spesso quando torno giù, io vorrei umiliarlo almeno a parole, perché del resto è più sfigato di me. È lui l ignorante, quello che non ha studiato e che mi invidia, tanto è vero che mi ha scelto come bersaglio ingiustificato oppure forse scelta più saggia, sarebbe quella di mostrare indifferenza? Altra cosa mi consigliate di andare da uno psicologo? A me non fa stare bene il fatto di sentirmi così vulnerabile quando qualcuno mi possa chiamare topo e poi vorrei essere me stesso anche nella mia città d origine, senza che questa situazione possa condizionarmi pro futuro. Grazie per chi mi risponderà è davvero importante perché siete gli unici con cui mi sono confrontato.
Ps :negli anni in cui sono stato vittima di bullismo la mia famiglia mi è stata molto vicina.
Ultima cosa molti dei miei più cari amici sono quelli del liceo di cui tre erano anche alle medie, loro anche mi sfottevano ma poi siamo diventati amici.. Mi chiedo spesso se non avrei dovuto restare loro amico per questione di principio. Grazie e scusatemi la lunghezza del messaggio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: O. F.
Tempo creazione pagina: 0.226 secondi

Conferenze

informative sul bullismo e sul cyberbullismo

LEGGI TUTTO

Interventi

con gruppi e classi per il contrasto del bullismo

LEGGI TUTTO

Consulenza

psicologica per chi subisce o agisce bullismo

LEGGI TUTTO

Formazione

per insegnanti, educatori, psicologi e genitori

LEGGI TUTTO

logo sito 2016a

odflab uni 2

portale autismo